Parassiti Interni

Parassiti Interni o Endoparassiti

Oltre ai parassiti come Filaria e Leishmania rivestono particolare importanza nei nostri Animali Domestici i parassiti intestinali. Esistono molteplici specie di parassiti che colpiscono l’intestino dei nostri amici a quattro zampe e li possiamo suddividere principalmente in 4 tipi diversi:

  • Trematodi
  • Cestodi o vermi piatti
  • Nematodi o vermi tondi
  • Protozoi.

I TREMATODI hanno uno scarso significato dal punto di vista patogeno, sono vermi piatti che possono svilupparsi in intestino oppure anche in polmoni, fegato o circolo, ma in Italia non sono frequenti.

 

I CESTODI sono vermi piatti e tra questi i più diffusi sono il Dipylidum caninum, la famiglia delle Taeniidae e l’Echinococco. Le infestazioni date da cestodi generalmente sono asintomatiche. I sintomi clinici più frequenti sono diarrea, dimagrimento, addome gonfio e irritazione perianale. Talvolta si rilevano direttamente nelle feci le proglottidi di tenia simili a chicchi di riso.

 

I NEMATODI sono vermi tondi molto diffusi in Italia e che possono essere trasmessi anche dalla madre alle cucciolate. I Nematodi si possono suddividere ulteriormente in: Ascaridi, Anchilostomi e Tricocefali. I primi sono i vermi più frequentemente riscontrati nei cuccioli in quanto oltre a essere possibile l’infestazione tramite l’ambiente o mediante ospiti secondari, è anche possibile che la madre li trasmetta ai cuccioli durante la gravidanza. I segni clinici causati da questi parassiti possono essere vari: dipendono dallo stato e dalla localizzazione dei vermi, i più comuni sono rappresentati da mal digestione, addome gonfio, diarrea, ma sono possibili anche sintomi gravi e morte qualora l’infestazione sia massiccia e non venga trattata.

 

I PROTOZOI comprendono una vasta gamma di organismi unicellulari, parecchi dei quali sono patogeni importanti come la Giardia, il Toxoplasma, i Coccidi, Neospora.  La Giardia duodenalis è un protozoo sempre più presente nelle nostre zone  che viene trasmesso per contatto diretto con soggetti infetti o tramite contaminazione del suolo e delle acque. I sintomi clinici sono riferibili a diarrea acuta e cronica con muco e sangue, dolorabilità addominale, vomito e perdita di peso. Anche i Coccidi (Isospora spp.) danno sintomatologia gastroenterica con diarrea, dolorabilità addominale e deperimento soprattutto nel cucciolo.

 

Le Parassitosi Intestinali rivestono quindi particolare importanza soprattutto nel cucciolo. Un esame coprologico delle feci, più test specifici ci permettono di identificare quale tipologia di parassita è coinvolto ed eseguire un trattamento specifico.